Onde d’urto – Trattamento

Nello studio di Sanremo e a domicilio

About

“Le onde d’urto chiamate anche E.S.W.T.”

(Extracorporeal Shock Wave Therapy)

La loro azione è quella di produrre dei microtraumi in grado di accelerare i processi biologici di rigenerazione corporea, favorendo così la vascolarizzazione sanguigna e il ricambio cellulare.
Questa terapia dura generalmente pochi minuti e nella maggior parte dei casi, anche se dolorosa, è ben tollerata dai pazienti.

Le onde d’urto radiali sono onde acustiche, impercettibili, ad alta intensità: sono irradiate da un’apposita sonda e si propagano tramite la superficie della pelle sulla zona del corpo da trattare.

Dopo pochi anni, le onde d’urto cominciano ad essere impiegate nel trattamento di patologie nel campo ortopedico e per malattie relative ai tessuti.
Negli ultimi anni, le onde d’urto hanno trovato un maggiore impiego in fisioterapia, medicina dello sport e nella cura di lesioni dermatologiche.

Le onde d’urto stimolano i processi biologici di guarigione, accelerando il metabolismo e aumentando la vascolarizzazione, favorendo la guarigione.
Il corpo rilascia sostanze che stimolano la formazione di nuovi vasi sanguigni, rimuovendo i fattori infiammatori.

Indicazioni delle onde d’urto in fisioterapia

Le onde d’urto non hanno un effetto invasivo o collaterale e sono, di solito, bene tollerate dalla maggior parte dei pazienti.
Sono spesso una valida alternativa ad un intervento chirurgico e dopo solo poche sedute, il paziente percepisce il risultato positivo del trattamento come la riduzione del dolore ed una maggiore libertà di movimento.

EFFICACE PER QUESTE PATOLOGIE:

– Tendiniti della spalla
– Epicondiliti (gomito del tennista)
– Epitrocleite
– Tendinite del gran trocantere
– Tendinite rotulea del ginocchio
– Tendinite achillea

– Sperone calcaneare
– Pubalgia
– Borsiti
– Esostosi articolari
– Contratture e stiramenti muscolari

Le principali azioni delle onde d’urto

È stato scientificamente provato che il meccanismo d’azione delle onde d’urto si basa su tre principali azioni che sono:

Azione antinfiammatoria

Formazione di nuovi vasi sanguigni (angiogenesi) con conseguente aumento locale di afflusso di sangue.

Azione antalgica

Riduzione della trasmissione del dolore attraverso la modificazione dell’eccitabilità delle terminazioni nervose dolorifiche e la liberazione di sostanze diminuendo la sua percezione.

Azione di riparazione

Stimola la riparazione delle lesioni del tessuto trattato e contribuisce al miglioramento del trofismo tissutale.

Trattamento con onde d’urto: precisazioni

DURATA DELLE SEDUTE:

Il trattamento prevede da 3 a 5 sedute, eseguite ad una distanza minima di 24/48 ore e massima di 15 giorni tra una seduta e l’altra. Ogni seduta ha una durata di circa 10/15 minuti.

MIGLIORAMENTO GRADUALE:

Benché i pazienti riferiscano un miglioramento graduale già dopo la seconda seduta, l’effetto biologico di picco delle onde d’urto si registra di solito dopo circa 40 giorni e in alcuni casi anche più tardi.

Controindicazioni alla terapia con onde d’urto

– pazienti con neoplasie o infezioni nella regione del trattamento
– Gravidanza
– Giovani con cartilagini di accrescimento non ancora saldate
– Portatori di pacemaker non compatibili
– Pazienti con patologie cardiovascolari gravi

Questi trattamenti possono essere fatti a domicilio nelle seguente città: Menton, Monaco, Cap d'Ail, Roquebrune-Cap-Martin e città limitrofe.